LOADING CLOSE

Comunicazione aziendale: l’importanza della Brand Identity

brandidentity

Comunicazione aziendale: l’importanza della Brand Identity

 Brand o Brand Identity?

Prima di spiegare perché è importante curare la Brand Identity aziendale, cerchiamo di capire di che cosa si tratta.

Innanzitutto Brand e Brand Identity, non sono la stessa cosa, come invece qualcuno afferma. Il Brand, o Marca, è l’immagine emotiva che il pubblico ha di un’azienda o di un prodotto, immagine che deve essere ben distinguibile dalla concorrenza.

Brand Identity è letteralmente l’identità aziendale e si può considerare come l’evoluzione del Brand stesso: analizza l’identità di una marca o quella di un’azienda ( nel caso della Corporate Identity) sia dal punto di vista strategico che da quello creativo.

Ecco quindi che l’azienda dovrebbe, fin dalle fasi di start up, creare la propria Brand Identity attraverso tutti quegli elementi grafico/comunicativi che lo caratterizzano e che ne determinano la percezione e la reputazione da parte del suo pubblico. Tutto questo lavoro che un’azienda fa sulla percezione della propria immagine determina il successo di un Brand.

 

Perché è importante la Brand identity

Avere una forte identità e immagine aziendale è diventato al giorno d’oggi un elemento prioritario e imprescindibile.

La Brand Identity è il punto di forza di ogni strategia di marketing ed è in grado di esercitare la propria azione sia verso i clienti e i potenziali investitori (mercato esterno), sia nei confronti dei propri dipendenti.
La Brand Identity è diventata quindi una missione, per qualsiasi azienda voglia ricoprire un ruolo chiave sul mercato, volta a stabilire una comunicazione continua con chi crede e crederà in essa.

Stabilito che la Corporate aziendale rappresenta un elemento decisivo per affermare la propria presenza sul mercato, cerchiamo ora di definire i 3 valori chiave sui quali basare la propria identità:

  1. Distintivo e personale Innanzitutto il logo deve distinguersi in modo chiaro e immediato da quello dei competitors, ma allo stesso tempo deve rappresentare ed esaltare la propria personalità, attraverso i messaggi e le immagini.
  2. Deve esprimere fiducia La familiarità è sinonimo di fiducia. Ed è proprio la fiducia che spinge un consumatore ad acquistare un determinato prodotto.
  3. Armonioso

    La coerenza e l’armonia del brand, dei messaggi e delle immagini coordinate sono elementi basilari a far sì che l’identità aziendale possa fissarsi nella mente del consumatore.

Brand Identity: Logo e Naming

Ovviamente il nome è il primo step per la definizione della Brand Identity: senza nome infatti non potrebbe esistere nemmeno l’azienda.
Già lo stesso nome può definire il successo o l’insuccesso di un progetto e proprio per questo motivo è importante studiare accuratamente il mercato di riferimento ma soprattutto capire cosa si vuole comunicare.

Il naming unito al marchio permette di trasmettere, fin da subito, quella che è l’identità aziendale e trasmettere fiducia e sicurezza di cui abbiamo parlato in precedenza.

Il secondo step dopo il Nome è il design del logo. Il logo è l’immagine che rappresenta l’azienda nel mercato e aiuta a trasmettere il proprio messaggio ai clienti.

Nel processo di definizione della propria Brand Identity aziendale rientrano quindi:

  • La progettazione e realizzazione del logo che deve essere: semplice, pratico, distintivo, memorabile e versatile.
  • Lo studio degli elementi visivi che fanno parte del Brand: il colore che meglio rappresenta ciò che vogliamo trasmettere e la scelta del font più appropriato a ciò che si vuole comunicare.

 

Lascia un commento